accendo

…ma non fumo

Passatempo iniziato nel dicembre 2016. Grafica su pacchetti di sigarette di amici oppure trovati per terra. Odio il fumo e i fumatori incivili, anche se mi regalano queste piccole tele su cui sfogarmi…

Le scritte “fumare nuoce gravemente alla salute” o le immagini crude sul cancro da fumo arrivano al target sbagliato. Chi vuole fumare, non le vede nemmeno. Da qui l’idea di coprirle e disegnarci sopra.

La fabbrica del fumo
Opera esposta alla mostra Mind Blowing tenutasi a Treviso nel 2017

  1. Mi sono fumata il cervello (a stare con una persona che fuma).
  2. Esco a prendere un pò d’aria.
  3. Posso smettere quando voglio.
  4. Basta! Ho smesso di smettere di fumare.
  5. Tanto tutti muoiono prima o poi.
  6. Avendo smesso, posso anche fumarne una.
  7. I miei soldi li mando in fumo come voglio.
  8. Fumare mi distende i nervi.
  9. Mi fumo l’ultima, ne ho pieni i polmoni.
  10. La vera dipendenza è dipendere dal giudizio altrui.
  11. Non mi fai più alcun effetto, come la scritta “il fumo uccide” sul pacchetto.
  12. La mia libertà dura il tempo di una sigaretta.

Poi c’ho preso gusto e non mi sono più fermata.
Con il filtro fumo attivato ho iniziato a vedere tutti i riferimenti nei cartoons, nei film, nelle canzoni che sentiamo tutti i giorni.

Tipo il messaggio che arriva è “fumare fa male, non fumare, ma tu continua pure a fumare perché fa figo”.

I clienti iniziano a coltivarseli da piccoli…cos’è quella cosa proibita che solo i grandi possono fare?!

Alcuni tra i tanti effetti collaterali del fumo:
denti sporchi, cattivo sapore in bocca, ciccia addominale.

La nonchalance con la quale gettate mozziconi e pacchetti fuori dall’auto mi fa imbestialire, non si era capito?!

Back to Top