Condivido

Una selezione di tre anni di ispirazioni che mi hanno portata fin qui e già mi spingono più in là.
Perché ripartire ogni volta da zero quando possiamo guardare oltre stando sulle spalle dei giganti,
ossia le persone luminose che ci hanno preceduto?
Siamo cellule dello stesso corpo mistico che si passano il testimone in una staffetta infinita.
Anno dopo anno, le tematiche sulle quali l’uomo riflette sono sempre le stesse:
tempo, spazio, luce, energia, natura, Dio, Chi sono?, anima, spirito, libertà, arte, amore.
Metà del lavoro è già stato fatto, basta aprire occhi, orecchie, cuore e vedere, ascoltare, sentire,
e magari tracciare una nuova rotta, un nuovo ponte,
riconoscendo che siamo tutti, in un modo o in un altro, in cammino. Namastè.

 

Biografie:
Pierpaolo Pasolini, Michelangelo Buonarroti,
Pablo Picasso, Pablo Neruda, Ella Fitzgerald

 

Libri:
Yogasutra di Patañjali; Bhagavadgītā; I segreti dello Yoga di Charles Haanel; L’incendio del cuore di Daniel Odier;
Gli annuali dell’Akasha – accedere alla memoria del pianeta di Daniel Meurois;
il cantico dei cantici, i salmi, i corinzi, la Bibbia;
La Regola Celeste – Il libro del Tao di Lao-tzû; La Divina Commedia di Dante Alighieri;
Creazione artistica e creazione spirituale di Omraam Mikhaël Aïvanhov; Così parlò Zarathustra di Nietzsche;
Meditazioni sulla Natura di Johann Wolfgang Goethe; La teoria dei tre mondi di Karl Popper;
Emblemata (Emblematum liber) di Andrea Alciato; Magnum Opus;
Il codice dell’anima di James Hillman; L’arte di essere felici di Arthur Schopenhauer;
Mangia, Prega, Ama di Elizabeth Gilbert; La coscienza di Zeno di Italo Svevo; La fine è il mio inizio di Tiziano Terzani;
La storia Infinita di Michael Ende; La Profezia di Celestino di James Redfield;
Generare Dio di Massimo Cacciari; La nuova coscienza di Maria Maddalena di Adele Venneri;

 

Testi e poesie:
Il mito della caverna di Platone; Songs of innocense di William Blake; L’albatros di Baudelaire;
L’ostrica e la perla di Salvatore Brizzi

 

Opere d’arte:
Leonardo Da vinci – Annunciazione – Salvator mundi; Bramantino – Cristo risorto;
Botticelli – La primavera – La nascita di venere – Madonna con bambino e melograno;
Michelangelo – La Cappella Sistina; Van Gogh – Il seminatore; Gerrit van Honthorst – Childhood of Christ;
Caravaggio – Amor vincit omnia – San Girolamo penitente – San Girolamo scrivente; Arcimboldo – Quattro stagioni;
Dalì – Orologio molle – Madonna di Port Lligat – Ascensione – La persistenza della memoria – Il volto di Mae West – ;
Giorgio De Chirico – il canto d’amore; Magritte – la condizione umana – il donatore felice; Man Ray – Il tempo;
Escher – Bond of union – Relativity- Nastro di Möbius – Tre mondi – Plane filling II – Scarabei – Farfalle;
Odilon Redon – the buddha; William Blake – Divina Commedia illustrata; Gustave Doré – Divina Commedia illustrata;
Mantegna – Camera picta – Parnaso; Attruia Matteo – TU-TUTTO; Iris Scott – I of the needle; Greg Murr – seeing is believing

 

Musica:
Voglio vivere così cantata da Luciano Pavarotti;
Carol of the bells; I am free e And when I rise – Plum village songs;
Waltz of the Flowers di Tchaikovsky; La danza delle ore “La gioconda“di Ponchielli;
le quattro stagioni di Mozart; Rhapsody in Blue di George Gershwin; Claire de lune di Debussy;
L’era del cinghiale bianco, Segnali di Vita, Il mantello e la spiga, No time no space, Cuccurucucu di Battiato;
Abbracciala, abbracciati, abbracciali, Due mondi, Il mio canto libero di Battisti;
Magnificat, Radio e Musica di Mina; Senza fine di Gino Paoli; I processi del pensiero, Io chi sono di Milva;
Margherita di Riccardo Cocciante; Hotel Supramonte e Bocca di Rosa di Fabrizio De andré;
Ci vuole un fiore di Gianni Rodari; Almeno tu nell’universo di Mia Martini; Una musica può fare di Max Gazzè;
La linea d’ombra, Questa è la mia casa, Il muratore, Il gioco del mondo, Nel mio tempo, Megamix, L’alba,
Gli immortali, Ragazza magica, Il più grande spettacolo, Date al diavolo un bimbo per cena, Le canzoni,
Ora, Un’illusione, La porta è aperta di Jovanotti; Alle porte del sogno, La cometa di Halley di Irene Grandi;
Luce, Electricity, Qualcosa che non c’è, Eppure sentire (Un senso di te), Con te mi sento così di Elisa;
Lepidoptera dei Baustelle; Luce che entra di Lorenzo Fragola; Imparare dal vento dei Tiromancino;
Qui, Mistica e Chakra di Le luci della centrale; Inizia a Respirare, Lettera al prossimo, Cerchi di Eugenio in via di gioia;
Nascosta in piena vista de I Cani; Ho vinto, L’amore di Cosmo; poesia senza veli di Ultimo;
La macchina del tempo di Cesare Cremonini; Nessun grado di separazione di Francesca Michielin;
Album Hype Aura dei Coma Cose; Che vita meravigliosa di Diodato;
Klimt di Gio Evan; Vincent di Don McLean; Tiny dancer di Elton John;
Light shine bright di Toby Mac ft. Hollyn; Light me up delle Icona Pop;
Follow the sun di Time square Ft. Xavier Rudd; Ray of light di Madonna; There must be an angel degli Eurythmics;
Stairway to heaven, Ramble on e Immigrant song dei Led Zeppelin; Learning to fly dei Pink Floyd;
Body Gold di Oh Wonder; Kiss like the sun di Jake Bugg;
Ain’t No Sunshine di Bill Withers; Gimme Some Lovin’ (From “Notting Hill”);
One night di Elvis; Non, je ne regrette rien di édith Piaf; Iris dei Goo Goo Dolls; Nina cried power di Hozier;
Thank you di Dido; Thank you di Alanis Morissette; Brand New di Emilie Mover; Hypnosis di Damien Rice;
You can call me Al, Learn how to fall di Paul Simon;
Dynabeat di Jain; Ja sei namorar dei Tribalistas; Stereo Hearts di Gym Class Heroes and Adam Levine;
Elevation, Vertigo, American soul degli U2; Album Out of our mind di Melissa Auf der Maur;
Right action, Always ascending, Love illumination, Take me out, Ulysses dei Franz Ferdinand;
Walk on Water dei 30 second to mars; Next to me degli Imagine Dragons;
Killer di Adamski & Seal; Wake me up, Feeling good di Avicii; The power of love di Frenkie goes to Hollywood;
This wild darkness di Moby; The logical song por Roger Hodgson dei Supertramp;
The show must go on, Bohemian Rhapsody, The miracle, A kind of magic, The prophet song dei Queen;
Everythings gonna be alright dei The Babysitters Circus; Spark in the dark di Alice Cooper;
Come as you are dei Nirvana; Riders On The Storm dei Doors;
Sowing the seeds of love dei Tears for fears; The rhythm is magic di Marie Claire Dubaldo;
You’re my heart you’re my soul e Cheri Cheri Lady dei Modern talking;
Love is the7th wave di Sting; Riptide di Vance joy; Joyride dei Roxette; Trucking dei Grateful Dead;
Redefinition of disco degli Infernal; Baila Me dei Gipsy Kigs; Stayin alive dei Bee Gees; Stay alive di José Gonzàles;
Personal Jesus dei Depeche mode; True e Gold degli Spandau Ballet; Dance with me dei Nouvelle Vague;
Tear in my heart dei Twenty one Pilots; Smoke and mirrors dei Gotye;
Respira di Natialia Doco; Explain the night e Beautiful that way di Noa;
Italy & (this is) water dei Soap&Skin; Glorious di Andreas Johnson;
Alive, Eye of the needle di Sia; Genious, Thunderclouds e mountains degli LSD;

 

Telefilm:
Sense8; Limitless; The magicians, 1×04 Il mondo dietro i muri;
The OA; Bloom; Lucifer; Living with yourself; Messiah; The gift; Travelers

 

Film:
Il pianeta verde di Coline Serreau;
Il mago di Oz di Victor Fleming; Casper diretto da Brad Silberling;
Coco di Lee Unkrich e Adrian Molina; Dumbo e Il re leone Disney; Avatar di James Cameron; Vita di Pi diretto da Ang Lee;
The Truman Show di Peter Weir; Memento e Inception diretti da Christopher Nolan; In Time scritto e diretto da Andrew Niccol; Codice 46 di Michael Winterbottom; Blade Runner 2049 diretto da Denis Villeneuve;
Parnassus di Terry Gilliam; Fight Club diretto da David Fincher;
Il colore del melograno di Sergej Iosifovič Paradžanov; Il nome della rosa diretto da Jean-Jacques Annaud;
La danza della realtà e Psicomagia – Un’arte per guarire di Alejandro Jodorowsky;
The Millionaire Regia di Danny Boyle; American Beauty regia di Sam Mendes; Downsize me regia di Alexander Payne;
A Beautiful Mind diretto da Ron Howard; L’uomo che vide l’infinito di Matt Brown; Il professore e il pazzo diretto da P. B. Shemran;
Manifesto di Julian Rosefeldt; Rocketman di Dexter Fletcher;
Michelangelo – Infinito di Emanuele Imbucci; Escher – viaggio nell’infinito di Robin Lutz;
Il favoloso mondo di Amélie di Jean-Pierre Jeunet; After Earth directed by M. Night Shyamalan;
City of Angels diretto da Brad Silberling; I Origins, Regia di Mike Cahill;
Questione di tempo di Richard Curtis; La vita in un attimo di Dan Fogelman; Ogni giorno (Every Day) diretto da Michael Sucsy;
Eternal sunshine of the spotless mind diretto da Michel Gondry; Peaceful Warrior diretto da Victor Salva;
Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino; Lazzaro Felice di Alice Rohrwacher; maria maddalena diretto da Garth Davis;
Mary Shelley – Un amore immortale di Haifaa Al-Mansour; Dickens e la vera storia del Natale di Bharat Nalluri;
Tolkien di Dome Karukoski; Agora (Ágora) diretto da Alejandro Amenábar;
la filmografia di Robin Williams (Hook capitan Uncino, Genio ribelle, l’attimo fuggente, Al di là dei sogni, L’uomo Bicentenario…!).

 

Statue, luoghi e geometria sacra:
statua di Phanes; le statue sulle colonne dei cancelli delle case;
ab olympo, casa di Andrea Mantegna;
La Camera degli Sposi di Andrea Mantegna (il verum) in Palazzo Ducale a Mantova,
La sagrada Famìlia di Antoni Gaudì, il labirinto di Chartres, la sainte Chapelle a Parigi,
i boschi con alberi antichi, la pineta estiva con le cicale che cantano,
tutti i luoghi immersi nella natura

 

Uno per tutti, tutti per uno

In qualsiasi persona, qualsiasi libro, film, canzone, qualsiasi luogo…al centro vi è l’Anima.

Non mi perdo nulla perché tutto riflette tutto.

C’è una sola strada giusta, come il labirinto di Chartre,
perché in tutto c’è tutto.

Ora lascio andare, lascio spazio alla meraviglia.
-èlena-

Back to Top